Passati più di 60 giorni dalla partenza, la nave cargo specializzata Tern ha terminato il lungo viaggio verso La Spezia Container Terminal, insieme al prezioso carico trasportato: le nuove gru di banchina Lsct da 23 file.
Nuove grues di banchina al Molo Fornelli

Il contratto originale è stato firmato nel novembre 2013: sono passati meno di 16 mesi dal momento dell’ordine a quello della consegna.

Le due gru in arrivo a LSCT sono state progettate e costruite da OMG (Officine Meccaniche Galileo), da un team di progettisti coordinati da una Ing donna, Chiara Limena e con la super visione del direttore tecnico Roberto Menesello:  design review a cura di Liftech, uno studio di consulenza americano specializzato in gru portuali,

Costruite  in Cina, presso lo stabilimento di HHMC sono state trasportate  completamente montate in Italia. Le principali caratteristiche delle gru sono: portata 60 ton sotto spreader, scartamento 18 metri, velocità di sollevamento 60/120 m/min, velocità traslazione carrello 144m/min.

Michele Giromini:  La nostra azienda ha scelto da sempre di investire in innovazione, in tecnologia e in risorse umane: l’arrivo di queste nuove gru  rappresenta un ulteriore step del percorso di sviluppo tecnologico programmato: ma per continuare ad essere competitivi in un mercato in costante evoluzione occorre che anche le infrastrutture siano adeguate e realizzate nei tempi previsti.

Lorenzo Forcieri, Presidente dell’Autorità portuale della Spezia: “Per il nostro porto è un altro successo che rafforza la nostra capacità di attrarre traffici. A marzo stiamo avendo un record nelle movimentazioni. Il porto della Spezia è un esempio per l’intera portualità italiana grazie alle scelte innovative compiute in termini di lavoro portuale, concessioni, investimenti privati. La piena collaborazione e sinergia tra pubblico e privato è un’altra chiave del successo che si sta dimostrando capace di produrre sviluppo, occupazione, ricchezza per l’intero territorio”.

Antonio Zanetti  Amministrazione Delegato OMG-MGM: “Siamo estremamente orgogliosi di aver costruito queste gru, uniche al mondo.LSCT ci ha chiesto di fare qualcosa di unico e straordinario e noi davanti a un foglio bianco, con l’esperienza trentennale nel settore, siamo riusciti a vincere questa sfida con la genialità tipica di noi italiani e con l’orgoglio che spesso ci rende i migliori al mondo.Grazie a LSCT/Contship e a chi ha creduto in noi!”

La Spezia, 24 marzo 2015

Fonte: www.porto.laspezia.it