Plauso del collegio dei revisori e della Corte dei Conti. Questione AP-spedizionieri sui corridoi doganali: trovata la soluzione con reciproca soddisfazione.

Il Comitato Portuale riunitosi il 30 aprile scorso ha approvato all’unanimità la Relazione Annuale e il Bilancio consuntivo 2014 che ha evidenziato un avanzo complessivo di euro 5.298.991 ed un utile di esercizio di euro 9.840.684.

In particolare per quel che riguarda le entrate correnti, grazie anche al consolidamento dei traffici, gli accertamenti sono risultati nel complesso pari a euro 26.832.897, a fronte di una prudenziale previsione di euro 21.399.000 che evidenziano un incremento di euro 6.016.152 rispetto al dato del 2013 di euro 20.816.746.

Migliora pertanto anche la posizione finanziaria netta dell’Ente che passa da circa 13 milioni di euro a 18.233.317 e, di, conseguenza la capacità di autofinanziamento a fronte degli importanti investimenti previsti per la realizzazione degli interventi previsti nel Piano Triennale delle opere.

Il presidente del collegio dei revisori ha riconosciuto l’ottimo andamento e l’oculatezza e correttezza della gestione contabile e amministrativa dell’ente, confermata anche dalla positiva relazione sulla stessa da parte della Corte dei Conti, che ha approvato con apprezzamenti il consuntivo del 2013.

Nel corso della seduta, tra gli altri punti all’ordine del giorno, è stato affrontato quello inerente le procedure di sdoganamento Ikea: agenti marittimi e spedizionieri hanno apprezzato il lavoro svolto dal presidente dell’Autorità Portuale per trovare una soluzione ai problemi sollevati. Forcieri infatti, si era adoperato attivamente perchè nei giorni scorsi avvenisse un incontro di agenti e spedizionieri con il Presidente di Uirnet, Prof. Rodolfo De Dominicis. Tale incontro ha prodotto positivi risultati e sono state individuate alcune soluzioni condivise su cui presto ci sarà un confronto con i vertici romani dell’Agenzia delle Dogane. Rafforzata dunque la coesione della comunità portuale che da domani affronterà unita la missione al Transport Logistics di Monaco di Baviera dove Lorenzo Forcieri, Marco Simonetti e Alessandro Laghezza presenteranno, nel corso di una tavola rotonda, le eccellenze e il futuro del porto della Spezia agli operatori internazionali, in particolare tedeschi.

Forcieri: “Sono particolarmente soddisfatto di questi risultati e della ritrovata coesione anche con gli spedizionieri e gli agenti marittimi e con l’ intera comunità portuale. Mi hanno fatto molto piacere i commenti positivi del Comitato e dei Revisori in merito alla nostra gestione ed al bilancio, oltre che alla positiva relazione della Corte dei Conti. Anche in questo campo il Porto della Spezia si conferma un’eccellenza del Paese”.

La Spezia, 4 maggio 2015
Fonte: www.porto.laspezia.it